Tour in autobus a Verona: gelato, opera e magia dell'amore

Verona, la città degli amanti più famosi al mondo. Le grandi opere e la cucina raffinata. Da tempo desideriamo visitare il patrimonio mondiale dell'UNESCO. Durante una vacanza in campeggio in Alto Adige abbiamo realizzato il nostro sogno ...

"Verona?"
Il mio compagno sembra perplesso. "Vuoi andare fino a Verona e tornare lo stesso giorno?" "Non io," sorrido, "ma l'autista del bus da" Martin Reisen "! Ero alla reception. Dopo domani c'è una gita di un giorno con una passeggiata per la città e uno spettacolo d'opera. Due posti sono ancora liberi! ”La faccia di Jacob si illumina. "Sembra fantastico!", dice e so che è un affare fatto: fra due giorni andremo a Verona e realizzeremo un piccolo sogno durante le nostre vacanze in campeggio in Alto Adige.

Detto fatto: due giorni dopo, è giunto il momento. Siamo alla fermata dell'autobus, a soli cinque minuti dal campeggio Arquin di Lana. Che servizio! Riponiamo gli zaini nel bagagliaio e poi inizia. Il viaggio non richiede molto tempo. Dopo circa due ore raggiungiamo la città di Romeo e Giulietta. Una visita a Verona è stata nella nostra lista di cose da fare per molto tempo.

Quando la porta dell'autobus si apre e salgo le scale, penso di poter quasi sentire l'odore della Dolce Vita. A soli 200 chilometri dal nostro campeggio in Alto Adige si apre un mondo completamente diverso che ha già un sacco di fascino meridionale. Gli edifici rinascimentali fiancheggiano stretti vicoli, le persone si ritrovano nelle piazze e puoi vederevolti stupiti ovunque. Sono le 17:00 e abbiamo abbastanza tempo per esplorare la città da soli. Diamo un'occhiata alla magnifica Arena dall'esterno, scambiamo una dichiarazione d'amore davanti al balcone di Giulietta e passeggiamo tra belle boutique e seducenti gelaterie.

Prima della grande esibizione alle 21:00 ci concediamo una vera cena italiana in un'osteria. Quando camminiamo mano nella mano verso l'arena, mi sento molto caldo, e non solo per il delizioso violoncello al limone. Non vedo davvero l'ora della mia prima visita all'opera in Italia!
Poco dopo Anna Pirozzi, in arte "Aida", esegue il suo soprano e mi fa stare lì con la bocca aperta. Seguo lo spettacolo nell'anfiteatro con entusiasmo. E anche quando il gran finale si è concluso e i posti si sono svuotati di nuovo, ero ancora completamente preso dal mondo del suono di Verdi.

Solo sull'autobus torno alla realtà e noto che è già dopo l'una. È una buona cosa che ora possa appoggiarmi comodamente ed essere accompagnata quasi direttamente al nostro campeggio a Lana. Grazie, Camping Arquin, la tua gita di un giorno con Martin Reisen è un must per ogni camper in Alto Adige!
 
 
 
11.12.2019
Familie Arquin
 
 
 
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.